Cerca
  • Redazione

SIM: adeguamenti per stress test e rischio di tasso d’interesse

Banca d’Italia ha recentemente modificato la disciplina di applicazione alle SIM, e gruppi di SIM, della normativa europea per la gestione del rischio di tasso di interesse (per attività diverse dalla negoziazione) e prove di stress degli enti. La modifica è giunta con comunicazione del 29 maggio, che recepisce gli Orientamenti EBA in particolare riguardo a due aspetti: la gestione del rischio di tasso di interesse derivante dalle cd. non-trading book activities, attraverso la indicazione di linee guida per Banche e SIM e relative alle aspettative di vigilanza sui sistemi cui gli enti sono tenuti ai fini della gestione del rasa di interesse del banking book; le prove di stress degli enti, attraverso linee guida, sempre per Banche e SIM, quanto ai requisiti organizzativi, metodologie e permessi per la attuazione delle prove di stress stesse. Le modifiche entrano in vigore il giorno successivo alla pubblicazione, ed entro i successivi 60 giorni le SIM, le Banche ed i gruppi di SIM sono tenuti ad adeguare i sistemi di risk management.

0 visualizzazioni

© 2029 by IPA - INVESTMENT PROTECTION ADVISORS

prima ETFNews 12 - 07 2020.jpg

Scarica la tua copia gratuitamente

del settimanale nostro partner

PRIMOSEGNO EDIZIONI