Cerca
  • Redazione

Misure della BCE a sostegno dell’economia

Nella riunione di politica monetaria del 12 marzo il direttivo ha ritenuto di adottare un insieme articolato di misure di politica monetaria. L’evolvere dell’epidemia sta peggiorando le prospettive per l’economia mondiale di cui alle proiezioni macroeconomiche di marzo 2020. La propensione al rischio a livello mondiale ha subito un brusco peggioramento e la volatilità dei mercati è decisamente aumentata con il diffondersi del coronavirus in tutto il mondo verso la fine del periodo tra il 12 dicembre 2019 e l’11 marzo 2020. Proprio per questi motivi, il 12 marzo il Consiglio ha deciso di adottare un insieme di misure: in primo luogo, salvaguardare le condizioni di liquidità nel sistema bancario mediante il rifinanziamento a più lungo termine a tassi favorevoli; in secondo luogo, tutelare il costante flusso di credito all’economia reale attraverso una rimodulazione delle operazioni a più lungo termine; in terzo luogo, evitare l’inasprimento delle condizioni di finanziamento dell’economia tramite l’espansione del programma di acquisto di attività. In fasi di grave incertezza è essenziale fornire liquidità al sistema finanziario a condizioni favorevoli, al fine di evitare strette di liquidità; anche in fasi in cui il coronavirus potrebbe porre rischi operativi agli attori del sistema finanziario. è fondamentale sostenere il credito bancario a favore dei soggetti più colpiti dalle conseguenze economiche, in particolare le piccole e medie imprese. il Consiglio direttivo ha altresì deciso di prevedere una dotazione temporanea aggiuntiva di 120 miliardi di euro per ulteriori acquisti netti di attività sino alla fine dell’anno, assicurando un contributo notevole dei programmi di acquisto per il settore privato.

0 visualizzazioni

© 2029 by IPA - INVESTMENT PROTECTION ADVISORS

copertina ETF 11 - 03 2020.jpg

Scarica la tua copia gratuitamente

del settimanale nostro partner

PRIMOSEGNO EDIZIONI