Cerca
  • Redazione

BCE: nuovo indirizzo sul flussi di ritorno

Il 6 marzo scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale UE l’indirizzo di BCE riguardo le procedure di raccolta Dari sul credito e rischio creditizio. Ogni Banca Centrale Nazionale, ai sensi del Regolamento BCE del 2016 (Regolamento UE 2016/867, BCE/2016/13), può fornire ai soggetti dichiaranti i cd. dati granulari su credito e rischio creditizio, inclusi i dati raccolti dal altre BCN. Secondo l’odierno contesto normativo, le BCN possono infatti far circolare volontariamente tra loro detti dati, così da consentire l’accesso ai soggetti dichiaranti attraverso i flussi di ritorno, è stata in ogni caso manifestata la volontà da parte del SEBC di aggiornare il quadro normativo in un’ottica di armonizzazione dei flussi di ritorno, dettando obblighi e diritti delle BCN per quanto attiene i flussi di ritorno. L’indirizzo BCE si propone di delineare gli obblighi delle Banche Centrali (centrale e nazionali) in funzione dei vincoli collegati alla natura delle informazioni e dei tempi per la attuazione. È previsto che le BCN si conformino all’indirizzo BCE dal primo aprile 2020.

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© 2029 by IPA - INVESTMENT PROTECTION ADVISORS

prima ETFNews 12 - 07 2020.jpg

Scarica la tua copia gratuitamente

del settimanale nostro partner

PRIMOSEGNO EDIZIONI