Cerca
  • Redazione

Aggiornato l’accesso alla Centrale Rischi

Banca d’Italia ha aggiornato la circolare riguardante la Centrale dei Rischi, istruzioni per gli intermediari creditizi. In particolare con aggiornamento del 7 febbraio è stato modificato il paragrafo 4 sezione 1 cap. I, per quanto attiene l’accesso, da parte delle persone giuridiche, ai dati contenuti nella Centrale dei Rischi. Le modifiche prevedono che le richieste di accesso alla banca dati debbano essere evase da Banca d’Italia entro 30 giorni, salvo siano presentate da un delegato o un rappresentante volontario, in riferimento alle quali Banca d’Italia inoltrerà le info richieste direttamente al soggetto delegante entro 90 giorni, anche ove vi sia delega espressa al ritiro dei dati. L’entrata in vigore è fissata per il primo marzo 2020.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Individuate le categorie omogenee per usura

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 242 del 30 settembre 2020 il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 26 settembre 2020 di classificazione delle operazioni creditizie per categor

Antiriciclaggio: l’EBA risponde alla Commissione Europea

La Commissione europea aveva di recente investito l’EBA di suggerire le modifiche da apportare alla Direttiva (UE) 2015/849 in tema di antiriciclaggio, con l’obiettivo di maggiore rafforzamento del q

© 2029 by IPA - INVESTMENT PROTECTION ADVISORS

prima ETFNews 13 - 12 2020.pages.jpg

Scarica la tua copia gratuitamente

del settimanale nostro partner

PRIMOSEGNO EDIZIONI