Multa all'Italia per le acque reflue urbane


L’Italia era già stata condannata nel 2012 per non aver preso le misure necessarie per garantire che oltre cento centri urbani fossero dotati di reti fognarie per la raccolta delle acque reflue o di sistemi di trattamento delle acque reflue urbane. La Corte di giustizia dell’Unione europea ha pertanto condannato l’Italia a pagare una multa da 25 milioni di euro, più una penalità di 30 milioni di euro per ogni semestre di ritardo, per non aver applicato in tempo il diritto europeo sulla raccolta e sul trattamento delle acque reflue urbane.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie