Harley Davidson risponde ai dazi delocalizzando


La famosa società di motociclette Harley-Davidson ha intenzione di spostare buona parte della sua produzione fuori dagli Stati Uniti proprio in risposta ai dazi europei. La società calcola che ogni moto costerà circa 2.200 dollari in più a causa dell’incremento dei dazi dell'Ue che ha aumentato dal 6% al 21% i dazi sull'import delle sue moto Infatti entro i prossimi due anni, la Harley Davidson aumenterà la produzione nei suoi impianti internazionali presenti in Australia, Brasile, India e Thailandia.

#moto #motofamose #dazimoto

0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie