L'impegno di Microsoft sul nuovo regolamento privacy


L’impegno di Microsoft a “rispettare il diritto alla privacy di tutti gli utenti e consumatori, ovunque si trovino nel mondo"A scriverlo è il vicepresidente della compagnia, sul blog di Microsoft. “Il GDPR è un importante passo avanti per i diritti alla privacy in Europa e nel mondo, e siamo stati entusiastici sostenitori del GDPR sin dalla sua prima proposta nel 2012. "Rispettare il diritto alla privacy di tutti gli utenti e consumatori, ovunque si trovino nel mondo". L’azienda si è impegnata a garantire ai cittadini di tutto il mondo gli stessi diritti alla protezione dei dati e alla privacy riconosciuti ai cittadini europei, perché “riteniamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale”.“Microsoft ha messo al lavoro sul GDPR più di 1600 ingegneri, impegnati già dal 2016 per ridisegnare strumenti e processi in linea con quanto previsto dal Regolamento. E continuerà a lavorare sul tema, valutando prodotti, servizi e uso dei dati durante l’evoluzione e l’interpretazione del Regolamento europeo sulla privacy. Microsoft promette che rispetterà i diritti alla privacy dei consumatori-utenti ovunque si trovino nel mondo. “In quanto regolamento dell’UE, il GDPR crea nuovi importanti diritti per le persone nell’Unione europea. Ma noi crediamo che il GDPR stabilisca principi importanti che sono rilevanti a livello globale”, si legge ancora nel blog. “Estenderemo i diritti che sono al cuore del GDPR a tutti i nostri clienti consumatori in tutto il mondo”.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie