Tollerabilità dei rumori nel condominio


L'ordinanza n. 6867/2018 della Cassazione ha stabilito, in tema di immissioni nel condominio che la soglia della normale tollerabilità possa essere accertata facendo ricorso a mezzi di prova di natura tecnica, posto che solo un esperto è in grado di accertare l'intensità dei suoni e delle immissioni di gas e fumo. Al tempo stesso è possibile per il Giudice ricorrere all'audizione di testi che abbiano avuto una diretta percezione sensoriale di tali rumori e/o immissioni.

Ne consegue che, seppur la consulenza tecnica di parte non abbia valore di prova precostituita, la parte è libera di chiamare a testimoniare il proprio CTP sui fatti dallo stesso accertati nella relativa perizia, i quali, se confermati, acquisiscono valore di piena prova su cui il Giudice può fondare il suo convincimento.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie