Rapporto Istat: povertà assoluta e disuguaglianze


"Il 2017 ha mostrato un miglioramento del benessere ma anche segnali negativi sul fronte delle disuguaglianze e della povertà assoluta”. Lo ha detto il presidente dell’Istat, Giorgio Alleva, nell’audizione sul Def.

Si troverebbero in questa condizione di povertà assoluta poco meno di 1,8 milioni di famiglie, con un’incidenza del 6,9%, in crescita rispetto al 2016 ( quando era del 6,3%). Complessivamente, si stima che nel 2017 siano in povertà assoluta 154mila famiglie. Dal punto di vista territoriale, i dati provvisori mostrano aumenti nel Mezzogiorno e nel Nord, e una diminuzione al Centro. L’aumento delle famiglie in povertà assoluta spesso si verifica nelle famiglie mono reddito, a causa della perdita di lavoro della persona occupata.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie