I costi occulti della bolletta telefonica


Le compagnie telefoniche continuano ad offrire servizi il cui costo viene addebitato in modo poco trasparente per i consumatori.

Dopo la vicenda delle bollette a 28 giorni, ci si può ritrovare a pagare il servizio “chiamami” o l’ascolto dei messaggi in segreteria telefonica. Un altro caso frequente è il pagamento della chiamata per conoscere il credito residuo o per aver utilizzato il cellulare come hotspot. Confconsumatori, al pari delle altre associazioni di consumatori, ha ricevuto moltissime segnalazioni di utenti. In merito ai costi occulti presenti nella bolletta telefonica l'Unione nazionale Consumatori parla di “imbarbarimento etico del mercato della telefonia”.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie