Focus Paese Italia. Demografia, anzianità e disoccupazione


L'Istat fotografa il nostro Paese. Sono168 anziani ogni 100 giovani e 100mila residenti in meno ogni anno. Un decremento della popolazione per tre anni consecutivi. Secondo l’Istat, l’Italia è il secondo paese più vecchio al mondo, tra l’altro più fragile anche rispetto all’Unione europea. Sono il 17,2% della popolazione che si sente privo o quasi di particolare sostegno sociale. Un ascensore sociale che appare bloccato dove nel decennio 2007-2017 sono diminuiti di un milione gli occupati come operai e artigiani. Nei dodici indicatori valutati dall'Istituto di Statistica, cinque sono in miglioramento dal 2017 e cioè la riduzione di scippi e rapine, il miglioramento della partecipazione al mercato del lavoro, la diminuzione della durata delle cause civili. Diversamente e in negativo, l'aumento delle disuguaglianze e della povertà assoluta, anche se la crescita dell'economia italiana c’è anche se a ritmi moderati. Per le scuole, dove gli alunni con disabilità sono quasi 160 mila, solo il 34% degli edifici scolastici è privo di barriere e gli insegnanti di sostegno sono pochi, inoltre negli edifici mancano ascensori a norma e le rampe adatte. Nonostante tutto, la spesa per la protezione sociale in Italia è pari al 30% del Pil e superiore alla media europea del 28,5% del Pil. Rimane poi la difficoltà nell'occupazione, sono sei milioni le persone ancora in disoccupazione.

#anzianità #demografia #solitudine #disoccupazione

0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie