Studio legale equiparabile ad una privata dimora


In base alla sentenza n. 5797/2018 della Cassazione lo studio legale è equiparabile ad una privata dimora, non essendo aperto indiscriminatamente al pubblico. Pertanto, possono configurarsi reati quali violazione di domicilio e violenza pri

vata anche nell'ipotesi in cui l'agente si intrattenga, con minacce e atteggiamenti intimidatori all'interno del suddetto studio legale.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie