Informazioni ingannevoli sulla fibra ottica: sanzioni a Telecom


L’Antitrust sanziona per 4,8 milioni di euro Telecom Italia per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica. Nelle campagne pubblicitarie, argomenta l’Autorità, l’azienda non ha informato adeguatamente i consumatori sulle caratteristiche del servizio e sulle limitazioni che prevedeva. Negli spot tv, “Telecom Italia, enfatizzando l’utilizzo integrale o esclusivo della fibra ottica e/o il raggiungimento delle massime prest

azioni in termini di velocità e affidabilità della connessione, ha omesso – scrive l’Antitrust – di informare adeguatamente i consumatori circa le reali caratteristiche del servizio offerto e le connesse limitazioni (in particolare i limiti geografici di copertura delle varie soluzioni di rete, le differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell’infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra). Si tratta, spiega l’Antitrust, di una condotta ingannevole perché il consumatore “a fronte dell’uso del termine onnicomprensivo “fibra”, non è stato messo nelle condizioni di individuare gli elementi che caratterizzano, in concreto, l’offerta. A ciò si aggiunga che sui mezzi di comunicazione diversi dal sito web, il professionista ha omesso un adeguato richiamo alla necessità di verificare le effettive funzionalità dell’offerta nella zona di interesse dell’utente”.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie