L'operatività dell'art. 1669 c.c. si estende anche ai gravi difetti della costruzione


La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1751 del 24 gennaio 2018, n. 1751, ha stabilito che

nel contratto di appalto l'operatività dell'art. 1669 c.c. si estende anche ai gravi difetti della costruzione che non riguardino il bene principale. Nel contratto di appalto e condominio quindi l'esiguità della spesa per l'eliminazione dei difetti, non impedisce l'operatività della garanzia di cui all'art. 1669 cod. civ.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie