All’Australia il conto più salato nella guerra commerciale tra USA e Cina


Le tensioni commerciali tra Cina e USA si stanno intensificando e questo potrebbe essere un problema per tutte le aree del mondo (Europa e Italia inclusi) ma, soprattutto, per l’Australia che si trova scomodamente nel mezzo dei due fuochi. Sidney, infatti, evidenzia i maggiori scambi commerciali con Pechino mentre gli Stati Uniti rappresentano il suo maggiore investitore estero.

La Cina è in cima alla lista dei mercati di maggiore esportazione delle merci e dei servizi dell’Australia. Secondo i più recenti dati pubblicati dal governo australiano l’export verso la Cina rappresenta il 28,8% del totale, una percentuale nettamente superiore a quella del secondo mercato (il Giappone che vanta il 13,4%) e terzo mercato (gli Stati Uniti che valgono il 7%).


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie