Inflazione proiettata a raggiungere il target del 2%


Negli ultimi tre mesi le aspettative di inflazione incorporate nei prezzi e nei rendimenti dei titoli governativi si attestano saldamente al di sopra del 2%.

Si spiega così il comportamento del mercato azionario che permane incerto nonostante i tentativi di recupero da inizio mese.

“In un contesto che già evidenzia una perdita di momentum ciclico, con indici PMI (indicari anticipatori del ciclo economico) in rallentamento dai picchi di fine 2017, gli investitori individuano nelle tensioni commerciali un potenziale fattore recessivo” fanno sapere gli esperti di Euromobiliare Asset Management. In ogni caso, emerge un aspetto interessante: l’azionario europeo sta dimostrando qualche segnale di forza relativa, grazie anche alla stabilizzazione dell’euro. Più in generale, sottolineano i professionisti di Euromobiliare AM, sembra affiorare un cambiamento di fondo dei mercanti con i leader geografici e settoriali degli ultimi 12 mesi che iniziano a perdere colpi.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie