Dazi, Cina risponde a Usa: "Nessuna paura guerra commerciale"


La Cina risponde duramente agli Stati Uniti dopo che il presidente Donald Trump ha annunciato l'intenzione di introdurre tariffe all'importazione sui beni prodotti da Pechino, che potrebbero valere fino a 60 miliardi di dollari.

"La Cina non spera di entrare in una guerra commerciale, ma non ha paura di farlo", si legge in un comunicato del ministero del commercio cinese. "La Cina spera che gli Usa facciano un passo indietro dal baratro, prendano decisioni prudenti ed evitino di trascinare in una zona pericolosa le relazioni commerciali bilaterali".

Le tensioni tra Washington e Pechino rischiano, in prospettiva, di avere conseguenze significative sull'economia mondiale; già da ora pesano sulla fiducia dei mercati finanziari.

Ieri Trump ha affermato che il deficit Usa con la Cina è "fuori controllo" e che c'è un'enorme "situazione di furto di proprietà intellettuale".


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie