Marvis conquista l’estero con il dentifricio di lusso


Su un prodotto di consumo quotidiano come il dentifricio non è facile costruire un posizionamento di fascia alta.

Ci è riuscito Marvis, il marchio dell’azienda fiorentina di beauty Ludovico Martelli che ha investito su una distribuzione selettiva all’estero, soprattutto in Cina, e sulla comunicazione social, e ora raccoglie i frutti.

«Buona parte della nostra crescita 2017 – spiega l’amministratore delegato Giovanni Galeotti – è legata alle vendite in Cina, dove un prodotto non convenzionale come Marvis, che si posiziona su un segmento luxury e nel mondo costa dai 7 ai 10 euro a tubetto, sta avendo grande appeal. Tra l’altro il 50% del nostro fatturato in Cina è realizzato online».

«Il nostro obiettivo è continuare a crescere soprattutto all’estero, visto che l’Italia è un mercato stagnante», spiega Galeotti che sta investendo in due nuove linee di produzione Marvis per ottenere la certificazione della Food and Drug Administration (negli Stati Uniti il dentifricio è un farmaco da banco).


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie