Unilever lascia Londra e sceglie Rotterdam come quartier generale


Unilever consolida la sua sede centrale nei Paesi Bassi, abbandonando la base inglese che ha mantenuto per quasi un secolo: una mossa che rappresenta un colpo significativo per la premier del Regno Unito Theresa May, che sta cercando di mantenere gli investimenti nel Paese dopo la Brexit.

La decisione della multinazionale arriva dopo mesi di lobbying da parte dei governi olandese e britannico seguiti all’annuncio fatto lo scorso anno dalla società di voler semplificare la propria struttura.

La società, anche per attutire il colpo inferto al Regno Unito, ha deciso di separare il proprio business in tre divisioni, facendo restare a Londra la sua divisione bellezza e cura della persona e l'attività di assistenza domiciliare. La divisione Foods & Refreshment avrà invece sede a Rotterdam.

Le proposte sono ora soggette all'approvazione degli azionisti delle entità britanniche e olandesi, per un’attuazione definitiva prevista verso la fine di quest'anno, ha dichiarato la società.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie