Rischio povertà, secondo Bankitalia peggiora


Una persona su quattro è a rischio povertà secondo l’ente di Via Nazionale. Il massimo storico si è raggiunto nel 2016 con il 23% e con il 55% di immigrati a rischio.

L’indagine di Bankitalia che individua il rischio di povertà sui bilanci delle famiglie, era di circa 830 euro mensili nel 2016, salita di quattro punti percentuali in 10 anni, cioè dal 19,6% dal 23%. Per gli immigrati questa condizione peggiora nello stesso periodo dal 34% al 55%. Singolare che nel Nord Italia si è avuto un incremento del rischio povertà dall'8,3% al 15%. Inoltre, aumentano le diseguaglianze nella distribuzione della ricchezza, infatti in Italia il 5% di persone detengono il 30% della ricchezza complessiva.

#povertà

0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie