Consenso di tutti i condomini per modificare il riparto delle spese


Il riparto delle spese attinenti alla «prestazione dei servizi nell'interesse comune» deve avvenire mediante delibera assembleare approvata con il consenso di tutti i condòmini. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 2415 del 31 gennaio 2018, ha stabilito che per modificare il riparto delle spese è necessario il consenso unanime di tutti i condòmini.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie