Cartella di pagamento per credito inesistente: la Cassazione chiarisce la responsabilità


L’ordinanza n.809/2018 della Cassazione ha stabilito che in caso di nullità della cartella di pagamento l’esattore risponde da solo o in solido con delle spe

se processuali anche quando ad esigere un credito inesistente sia l’amministrazione finanziaria.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie