Prezzi della cellulosa al record storico (ma la carta da macero vale sempre meno)


Rincari senza fine per le cartiere europee, ormai costrette ad acquistare cellulosa a prezzi mai raggiunti in precedenza:  1.090 dollari per tonnellata per le fibre vergini lunghe e 1.030 $/tonn per quelle corte nel mese di febbraio secondo il centro studi di Assocarta, in aumento rispettivamente del 35% e del 59% rispetto alla fine del 2016.

Alle tensioni provocate dalla forte domanda asiatica si sono aggiunte dall’estate scorsa numerose fermate di impianti che hanno ridotto sensibilmente l’offerta di cellulosa.

Solo dalle fibre da riciclo arriva un po’ di sollievo sul fronte dei costi, ma compensato da gravi difficoltà in altri segmenti della filiera: da quando la Cina ha imposto limiti stringenti all’importazione di rifiuti la carta da macero si accumula un po’ ovunque, in Europa e non solo, provocando un crollo dei prezzi, mettendo in crisi i sistemi di raccolta.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie