Dollaro risale da minimi dopo shock addio Cohn, euro attende Bce


Nei primi scambi sulle piazze europee il dollaro è in marginale calo sulle principale controparti valutarie, ma si tiene oltre i minimi da due settimane toccati dopo lo shock delle dimissioni di Gary Cohn, consigliere economico della Casa Bianca, considerato un argine al protezionismo dell'amministrazione di Donald Trump.

A ridare fiato alla valuta Usa la prospettiva ventilata dalla Casa Bianca di esentare il Canada e Messico, e forse anche altri Paesi, dai dazi su acciaio e alluminio preannunciati da Trump, oltre che i segnali positivi che continuano ad arrivare dai dati sul mercato del lavoro.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie