Prossima operatività del protocollo per uniformare il modulo giurisdizionale svizzero


L'International Swaps and Derivatives Association, Inc. (ISDA) ha annunciato il lancio di un modulo svizzero per la risoluzione ISDA Jurisdictional Modular Protocol (JMP). Il nuovo modulo consentirà ai partecipanti al mercato di conformarsi alle normative svizzere che richiedono l'inclusione di soggiorni contrattuali in determinati contratti finanziari non disciplinati dalla legge svizzera.

Il lancio del modulo giurisdizionale svizzero ISDA segue la pubblicazione di un modulo giapponese nel gennaio 2017, un modulo tedesco nel giugno 2016 e un modulo del Regno Unito nel maggio 2016.

Ulteriori moduli giurisdizionali saranno lanciati a tempo debito per soddisfare altre normative nazionali.

Il JMP è stato lanciato il 3 maggio 2016 ed è stato sviluppato in risposta ai cambiamenti normativi.

Nell'ambito di un quadro stabilito dal Financial Stability Board (FSB), varie autorità nazionali di regolamentazione stanno introducendo requisiti per determinate banche nella loro giurisdizione per ottenere il consenso delle controparti sui diritti di risoluzione anticipata da applicare ai contratti finanziari tra tali soggetti, indipendentemente dal legge applicabile al contratto.

Il modulo svizzero è conforme ai requisiti contenuti nell'ordinanza del Consiglio federale svizzero del 30 aprile 2014 ed a una relativa ordinanza dell'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari, in materia di contratti finanziari soggetti a legge straniera o che identificano esplicitamente un foro competente al di fuori della Svizzera.

Le regole entreranno in vigore dal 1 aprile 2018.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie