Credit Suisse taglia Piazza Affari. «Con stallo politico riforme a rischio»


Credit Suisse taglia da «benchmark» ad «underweight» la propria valutazione dell'azionario italiano.

Gli esperti di Credit Suisse ricordano che l'andamento dell'azionario italiano (attualmente sulla media P/E registrata dal 2008) si è dimostrato legato a quello dello spread sui titoli di Stato, un ragionamento che vale soprattutto per il settore bancario. Detto questo, «gli spread sui bond italiani non riflettono diversi rischi, tra cui il fatto che il Paese abbia il secondo rapporto debito/pil più alto nella zona Euro e che la Banca centrale europea sia il più grosso detentore di bond italiani».


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie