Prezzo del greggio in calo dopo i dati deludenti sulle scorte


Il prezzo del greggio scende, la notizia di un aumento delle scorte statunitensi pesa sull’ottimismo per gli sforzi globali finalizzati a limitare la produzione.

Il prezzo del greggio si è indebolito quando l’American Petroleum Institute ieri ha riportato che le scorte di greggio sono aumentate di 933.000 barili nella settimana terminata il 23 febbraio.

I timori che l’aumento della produzione USA possano vanificare gli sforzi compiuti dall’OPEC per ridurre le scorte in esubero hanno sistematicamente limitato i rialzi del prezzo di recente.

L’Organizzazione dei Paesi Esportatori di petrolio (OPEC), insieme ad alcuni paesi non-OPEC con a capo la Russia, a dicembre ha deciso di proseguire con i tagli alla produzione di greggio fino alla fine del 2018.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie