Gli smartwatch di Fitbit perdono appeal e mercato, titolo a picco al Nasdaq


Oggi il panorama degli smartwatch è affollato dagli Apple Watch, dai Gear di Samsung, dai Garmin o dagli Amazfit dell’aggressiva (sui prezzi) Xiaomi.

In questo ecosistema si inquadra la secca caduta di Fitbit che ha a lungo dominato il mercato dei bracciali e degli orologi smart dedicati al fitness. Il titolo, che già ha perso il 30% del valore dallo scorso dicembre e il 76% dalla quotazione, si è inabissato al Nasdaq perdendo fino al 14 per cento.

Gli investitori sono rimasti negativamente impressionati dal fatto che, secondo quanto comunicato dalla società, i nuovi prodotti non generano una domanda tale da fare prevedere un aumento dei ricavi. Questi ultimi nel 2017 hanno superato di poco quota 1,6 miliardi di dollari (dagli oltre 2 miliardi di un anno prima) e nel corso del 2018 potrebbero subire una contrazione tra il 15 e il 20%.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie