Diesel addio, ecco le strategie delle case per il futuro dei motori


Il Gruppo Fca potrebbe bandire i motori diesel per le sue auto passeggeri entro il 2022, mantenendo l'opzione per i veicoli commerciali.

Le ragioni sono il crollo della domanda e l'aumento dei costi per rendere la tecnologia in linea con gli standard delle emissioni. Se però anche un grande Gruppo automobilistico decide di bandire il diesel significa che saremmo ormai prossimi ad una vera rivoluzione nel settore dell'auto.

Fca diventa così l'ultimo costruttore in ordine tempo a prendere le distanze dal diesel.

Tra i primi brand a dare l'addio al diesel è stata però Volvo, seguita da Porsche, Toyota, Mercedes e Renault.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie