Il prezzo del petrolio sale a 71 dollari per l'indebolimento della valuta americana


Il dollaro più debole spinge in su il prezzo del petrolio. Il Brent (un giacimento di petrolio scoperto nel 1971, è uno dei due riferimenti per calcolare il prezzo del greggio a livello mondiale, l’altro è il Wti) è salito a 71 dollari al barile, mentre il Wti ha raggiunto la cifra di 66,28.

Prevale sugli scambi la moneta europea che sale ancora rispetto al dollaro, che è indebolito anche rispetto allo yen giapponese. In rafforzamento rispetto al dollaro anche lo yuan, la valuta cinese, che gode di un particolare trend positivo.

#petrolio

0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie