Italia record per i fondi Bei nel 2017


C’è anche l’impegno italiano sul piano Juncker alla base del record italiano nei finanziamenti Bei realizzato nel 2017. Nell’ anno che si è appena chiuso, l’Italia è salita per la prima volta in cima alla classifica dei Paesi destinatari dei finanziamenti, raccogliendo 12,3 miliardi divisi in operazioni dedicate alle imprese e a rapporti con la Pa. Dietro a questo consuntivo c’è, come si diceva, anche l’effetto del piano Juncker.

Nella sua caccia agli strumenti per rilanciare una dinamica della spesa pubblica in conto capitale rimasta in sofferenza, l’Italia da aprile 2015 è riuscita a raccogliere 6,6 miliardi di prestiti e garanzie, che con l’effetto leva hanno attivato 37,2 miliardi di investimenti.

Sul piano del lavoro con le strutture pubbliche lo snodo è la programmazione strategica.

Nel 2018 sarà difficile replicare il record dell’anno scorso, e per certi versi anche poco desiderabile: perché il ruolo della Bei è prima di tutto anticiclico e se l’economia migliora scende il bisogno.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie