La Corte di Cassazione interviene sugli obblighi dell’amministratore di condominio


L’amministratore è legittimato ad agire in rappresentanza del condominio senza autorizzazione assemleare solo nei limiti delle sue attribuzioni in base all’art. 1130 c.c.. Per la Corte di Cassazione pertanto occorre la ratifica dell’assemblea quando l’avvocato incaricato di occuparsi del contenzioso sia diverso da quello indicato con la delibera iniziale.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie