La Cassazione interviene in tema di opposizione agli atti dell'agente di riscossione


La sentenza 26519/2017 della Cassazione chiarisce come l’atto di pignoramento presso terzi redatto dall’agente di riscossione possa essere contestato dall’altra parte nel giudizio senza necessità di una querela di falso.

Gli atti processuali di Equitalia pertanto non godono di fede privilegiata come gli atti dell'ufficiale giudiziario.

gli atti dell’ufficiale giudiziario.


0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie