L’organismo internazionale prevede un Pil italiano stabile nel 2018


Da Parigi l’Ocse fa sapere che la flessione dell’economia ci sarà nel 2019 con l’1,3%, mentre la crescita del Pil rimarrà stabile all'1,5% nel 2018. L’istituto, considera che i consumi privati saranno il principale motore della ripresa con effetti positivi su investimenti ed export. Inoltre, secondo l’organismo, le riforme contenute nella Manovra 2018 rafforzeranno la crescita inclusiva e la riduzione del debito. Per cui, conclude, che le riforme strutturali e il consolidamento dei conti pubblici sono basilari a mantenere un trend positivo per l’economia italiana nel suo complesso.

#pilitaliano

0 visualizzazioni0 commenti
A cura di
LOGO PRIMOSEGNO WEK MAGAZINE.png
Le ultime notizie